Maschere Emoji fai-da-te: Le Idee di PianetaBuffo ArtCraft


Chi non ama le icone emoji?! Di sicuro ne avete alcune preferite. A volte ne usiamo a dismisura: cuori, grandi sorrisi, battiti di mani e esplosioni di stelle. Ma anche bronci, facce buffe o arrabbiate. Insomma, ormai fanno parte del nostro linguaggio. Perché non provare a realizzarne anche delle maschere di Carnevale??

Ecco qui allora delle idee super facili: carta, colla, forbici e… all’opera! Abbiamo montato queste maschere emoji fai-da-te in pochissimo tempo. Solo pochi materiali e alcuni bambini scatenati sono tutto ciò di cui hai bisogno. Leggi di più per il tutorial completo…

Occorrente:

  • cartoncino giallo
  • carta bianca, marrone, nera, rossa e rosa
  • forbici
  • colla vinilica
  • colla a caldo
  • grandi bastoncini per ghiaccioli

Procedimento:

Passaggio 1: Traccia e taglia un cerchio grande (ad esempio un’insalatiera).

Passaggio 2: Scegli i disegni delle facce emoji. Disegna le sagome degli occhi a cuore, gli occhiali da sole e la lingua. Ritaglia i pezzi.

Passaggio 3: Incolla i pezzi sui volti. Puoi utilizzare una qualsiasi colla artigianale, anche quella vinilica andrà bene.

Passaggio 4: Incolla il grande bastone del ghiacciolo sul retro della maschera. Qui sarà meglio usare una pistola per colla a caldo.

Chiaramente questi sono solo alcuni spunti. Le faccine emoji da riprodurre sono tantissime, così da poter addirittura creare una festa di Carnevale a tema, perfetta sia per bambini che per adulti! Inoltre, saranno molto carine anche per scattare delle foto di gruppo con gli amici!

Un’idea in più è quella di metterle a disposizione dei vostri ospiti per creare dei giochi di relazione in cui scambiare dei veri e propri dialoghi, in cui i concorrenti delle squadre dovranno indovinare titoli di film, di libri, di serie tv, ecc., mimati soltanto attraverso le emoji. Vedrete, sarà divertentissimo!

Per il tutorial originale: aliceandlois.com

• Scopri tutto l’assortimento di MASCHERE e GADGET di Carnevale su Buffolandia Shop •

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *